Frutta e verdura di ottobre

ALIMENTAZIONE BENESSERE

Pubblicato il: 09/10/2018


frutta e verdura di stagione

Frutta e verdura di ottobre, profumo d’autunno

Il cambio di stagione porta con sé anche spossatezza e calo del tono dell’umore: aiutati portando in
tavola la natura! Con frutta e verdura di ottobre porti in tavola sapori e profumi tipicamente autunnali, e alimenti energetici e nutrienti. Continua a leggere per scoprire cosa non può mancare nella spesa di questo mese.

Frutta e verdura di ottobre: la spesa del mese

Ad ottobre possiamo assaporare l’inconfondibile gusto fresco e aromatico degli agrumi: arance, clementine e limoni per fare il pieno di vitamina C.  E il kiwi che, con le sue proprietà antisettiche e antianemiche, svolge un’azione regolatrice sulla funzionalità cardiaca e sulla pressione arteriosa ed è un potente remineralizzante. Vanta proprietà diuretiche e lassative, tipiche anche dei cachi, vero e proprio simbolo di questa stagione: energetici, raccomandati in caso di stitichezza, inappetenza, stanchezza e astenia. Svolgono un’attività protettiva nei confronti di milza, pancreas, stomaco e intestino tenue e sono consigliati in caso di disturbi epatici. I suoi frutti, inoltre, spesso sono indenni da fitofarmaci perché la pianta viene aggredita raramente dai parassiti.

Le castagne, tipicamente autunnali, si distinguono per le proprietà ricostituenti e per l’alto
contenuto di sali minerali, vitamina B e acido folico. Sono indicate in caso di anemia, magrezza e stress psico-fisico, agevolano le funzionalità intestinali e svolgono un’azione antinfiammatoria che le rende ideali in caso di febbre e dolori reumatici. La loro farina, priva di glutine, è una valida alternativa per chi soffre di celiachia. Come le castagne, anche le noci, ricche di omega3, vitamine B1, B2, B6 e E, svolgono un’azione tonica e vitalizzante. Assumere 3-4 noci al giorno aiuta a tenere sotto controllo i livelli di colesterolo e limitare i rischi cardiovascolari.

Frutta e verdura di ottobre: gli ortaggi

Come la frutta, anche le verdure e gli ortaggi del mese di ottobre sono alleati preziosi per mantenere l’organismo vigoroso e in salute, grazie alle loro proprietà antinfiammatorie e immunostimolanti.

Agliocipollabarbabietolebietolecavolicavolfioricavoli cappuccio e cavolini di Bruxelles sono alimenti ipocalorici, ricchi di vitamine e minerali. In caso di affaticamento e carenze vitaminiche il succo di cavolo crudo è un vero rinvigorente, ideale in caso di nervosismo, per riequilibrare le condizioni della pelle e del cuoio capelluto. L’acqua di cottura del cavolo bollito, invece, è utile contro gli abbassamenti di voce, il raffreddore, l’asma e la bronchite, eventualmente addolcita con il miele.

Frutta e verdura di ottobre: la zucca

Nelle ricette del mese di ottobre si avverte il cambio di stagione: iniziano a comparire sulle tavole stufati, arrosti e minestre. La regina è la zucca: ricca di vitamina A e C, calcio e sodio, ha proprietà diuretiche e rinfrescanti perfette per una sana dieta disintossicante.