La vendemmia a Torino

LIFESTYLE SALUTE

Pubblicato il: 18/10/2018


Tre giorni di degustazioni tra eventi, storia e locali

 

Si presenta arricchita di eventi e location auliche la II edizione di Vendemmia a Torino – Grapes in Town, in programma dal 19 al 21 ottobre. Il meglio dell’eccellenza vitivinicola piemontese approda nel cuore storico e culturale della città con degustazioni e masterclass di grandi vini. Continua a leggere per scoprire i dettagli dell’evento e tutti i benefici che un consumo di vino moderato apporta alla nostra salute!

 

La vendemmia a Torino: il programma

Il cuore della kermesse è l’Archivio di Stato che, per l’occasione, si trasforma in una grande enoteca aulica in cui assaggiare etichette e denominazioni, passando dai bianchi ai rossi, dalle bollicine ai vini da dessert, con l’ausilio della competenza dei sommelier. Tra gli altri appuntamenti: i 10 anni della Strada reale dei vini torinesi (sabato alle 11, Museo del Risorgimento), la navetta Degustibus che da piazza Castello porta a Villa della Regina (sabato alle 14 il convegno dedicato alle vigne urbane), le masterclass al Museo del Risorgimento, le visite alle cucine e alle cantine seicentesche di Palazzo Carignano, il mitico Toret itinerante da cui sgorga vino anziché acqua, La notte della Vendemmia (sabato alle 21, Eataly Lingotto) e il percorso Exclusive (Il Birichin, Carignano e Terrazza Golden). Il vino, passione, sfizio e cultura, al centro della kermesse torinese: ma quali benefici apporta un sorso di “nettare degli dei”? Prosegui nella lettura!

 

I benefici del vino

Stando a quanto sostenuto dalla letteratura scientifica, concedersi un bicchiere di vino al giorno (due per gli uomini) fa bene all’organismo e, soprattutto, alla salute del sistema cardiovascolare e cerebrovascolare. I componenti del vino agiscono a vari livelli, scopriamo insieme tutti i benefici!

Il vino ha un effetto antiossidante e antinvecchiamento.

Agisce positivamente su colesterolo, trigliceridi e glicemia basale.

Induce ad un aumento della sensibilità dei tessuti all’azione dell’insulina.

Ha un’azione fibrinolitica e antitrombotica.

Ha un effetto benefico sulle ossa, contrastando l’osteoporosi.

Il vino bianco è utile nella prevenzione delle malattie reumatiche.

Una delle sostanze più importanti contenute nel vino rosso è il resveratrolo, un polifenolo non flavonoide che possiede proprietà antiossidanti, antitumorali, antibatteriche, antifiammatorie ed è un vero e proprio fluidificante naturale del sangue.

Questo sito prevede l'utilizzo dei cookie. Continuando a navigare si accetta il loro utilizzo. OK Maggiori Informazioni