Ginnastica Pilates

BENESSERE SALUTE

Pubblicato il: 01/12/2018


Tutto sulla ginnastica Pilates

La ginnastica Pilates è uno dei metodi di allenamento più apprezzati nelle palestre e nei centri di riabilitazione, una pratica che sta diventando sempre più comune. Il merito è probabilmente da attribuire alla sua capacità di rafforzare il corpo e allo stesso tempo correggere la postura, con grandi benefici per la schiena. Ma cos’è esattamente? Scopriamolo insieme!

Ginnastica Pilates: un po’ di storia

Il metodo Pilates, o semplicemente Pilates, è un sistema di allenamento che prende il nome da Joseph Pilates che nella prima metà del ‘900 lo ha sviluppato e messo a punto. La disciplina è stata lanciata negli Stati Uniti dal tedesco Pilates, dopo aver studiato i movimenti dei bimbi piccoli e degli animali e avendolo prima di tutto sperimentato su se stesso. Pilates, infatti, era nato con un corpo molto gracile e soffriva di vari problemi di salute che avevano indebolito la sua muscolatura. Cominciò a studiare l’anatomia (insieme allo Yoga, il Tai Chi e alla meditazione) e usò l’esercizio fisico per rinforzare il suo corpo. Durante la prima guerra mondiale Pilates venne internato in un campo di concentramento dove lavorò in ospedale come barelliere. Qui aiutò i feriti, che non potevano alzarsi dal letto, usando il suo metodo di allenamento e regalando loro molti benefici che sono giunti fino a noi.

Gli obiettivi del Pilates

Obiettivo della ginnastica Pilates è consentire alla persona che lo pratica di sviluppare un’ottima consapevolezza del proprio corpo e dei propri muscoli, tale da poterli controllare in modo funzionale. Imparando a usare il corpo nel modo corretto, tramite gli esercizi proposti, le persone acquisiscono una buona coordinazione nei movimenti e migliorano la postura, con ricadute positive sulla vita quotidiana. Uno degli obiettivi chiave consiste nel rafforzare il core, la cintura addominale: durante l’allenamento viene posta l’attenzione soprattutto su questi muscoli per potenziarli e prevenire eventuali infortuni che potrebbero colpirci durante i movimenti giornalieri, primo fra tutti il mal di schiena.

 

Ginnastica Pilates: gli esercizi

ginnastica pilates

Durante le lezioni si lavora a ogni muscolo attraverso piccoli movimenti. Gli esercizi vengono eseguiti a corpo libero, attraverso appositi attrezzi (ring, soft ball, elastici, ecc.) o con l’impiego di macchinari specifici, sotto la supervisione di un allenatore specializzato. Gli esercizi principali sono lo Universal reformer e la Rehabilitation table, la cui pratica risulta ancora più efficace se abbinata allo Yoga. Diversamente da quanto accade in altri tipi di allenamento, ogni esercizio viene ripetuto poche volte, eseguito lentamente e con grande precisione.

 

I principi del Pilates

I principi su cui si fonda la ginnastica Pilates sono sei:

-la concentrazione, perché la mente deve sempre mantenere il completo controllo dei diversi movimenti.

-l controllo perché ogni esercizio viene eseguito con estrema precisione, con il rischio pressoché nullo di infortuni.

-il baricentro, l’area chiamata anche Power House e compresa tra il dorso e il bacino, in cui si concentrano i movimenti. La cintura addominale è il punto di forza e di controllo di tutto l’organismo.

-la fluidità, come sintesi degli elementi precedenti perché ogni esercizio viene eseguito con calma, conferendo armonia

-la precisione è fondamentale nell’esecuzione dei movimenti

-la respirazione è parte integrante di tutti gli esercizi, deve essere sempre ben controllata e sincronizzata all’esercizio, con l’obiettivo di liberare al massimo il diaframma.

 

Chi può praticare Pilates?

Chi può praticare la ginnastica Pilates? Grazie alla quantità e alla diversità degli esercizi di cui dispone può essere adattato alle capacità di ciascuno. La scelta di un centro specializzato dove praticarlo consente di svolgere gli esercizi con un allenatore che sa calibrare il programma sulla base delle esigenze individuali e può tenere conto di eventuali difficoltà o problemi individuali. ll Pilates viene sfruttato anche nella fisioterapia delle riabilitazioni, nonché per migliorare il tono generale. Non ci sono particolari controindicazioni, nemmeno per le donne in gravidanza in buono stato di salute, ma bisogna prestare attenzione alle tipologie di esercizi che possono risultare meno indicate in presenza di particolari problematiche.

Leggi anche I benefici del Pilates.

Questo sito prevede l'utilizzo dei cookie. Continuando a navigare si accetta il loro utilizzo. OK Maggiori Informazioni