Come smaltire l’acido lattico

BENESSERE

Pubblicato il: 08/01/2019


smaltire acido lattico

Cinque rimedi naturali

Gambe dure, male ai muscoli e indolenzimento post allenamento? Sono le sensazioni tipiche dopo una prestazione sportiva particolarmente intensa, come una gara, o quando non si è sufficientemente allenati e si chiede all’organismo una prestazione che va oltre le proprie possibilità. Tutta colpa dell’acido lattico, o lattato, una sostanza che il nostro corpo produce abitualmente anche a riposo e che aumenta con l’intensificarsi dell’impegno muscolare. L’organismo umano, infatti, produce naturalmente acido lattico, essenziale anche per attingere energia. Però, quando eccediamo con lo sforzo, si accumula e provoca fastidiose conseguenze. Cosa fare per smaltirlo?

Il recupero attivo

Al termine di una prestazione fisica importante, meglio non interrompere l’attività di netto. Per smaltire l’acido lattico, l’ideale è praticare una corsa a ritmo blando della durata di 5-10 minuti, utile al defaticamento muscolare. In questo modo si facilita lo smaltimento dei cataboliti prodotti dai muscoli durante lo sforzo e le tossine che si accumulano nei muscoli vengono allontanate verso gli organi di smaltimento.

Stretching

Gli esercizi di stretching vanno effettuati sia immediatamente dopo la corsa di defaticamento sia nei giorni successivi, se l’acido lattico accumulato non è stato ancora smaltito. Devono coinvolgere tutti i muscoli, anche quelli meno utilizzati durante lo sforzo. Ad esempio, nel caso l’allenamento abbia riguardato in particolare le gambe, gli esercizi di stretching statico devono interessare i quadricipiti, ma anche i bicipiti femorali, i polpacci, gli addominali e i dorsali.

Contrastare l’acido lattico con il magnesio

Anche l’assunzione di magnesio contribuisce a favorire lo smaltimento dell’acido lattico. Via libera, dunque, a mandorle e spinaci o alle bustine di magnesio già pronto che si possono acquistare in farmacia o nei supermercati.

L’importanza dell’idratazione

Per aiutare l’organismo a eliminare l’acido lattico è molto importante riequilibrare i liquidi persi durante la sudorazione. Assumere integratori di sali minerali o semplicemente acqua naturale è un valido rimedio per eliminare le scorie in breve tempo.

Un bagno rilassante

Dopo l’allenamento, rilassati con un bagno caldo in cui hai sciolto sale e aceto. Quindi, sdraiati e solleva le gambe e la schiena nella posizione della candela, poi muovi le gambe in modo da sciogliere i muscoli e far defluire la fatica. Preferisci la doccia? Per un recupero più rapido, posiziona il getto d’acqua direttamente sulle zone più coinvolte dallo sforzo fisico e alterna la temperatura  per accelerare il recupero.

 

 

Questo sito prevede l'utilizzo dei cookie. Continuando a navigare si accetta il loro utilizzo. OK Maggiori Informazioni