Ortaggio del mese: i cardi

ALIMENTAZIONE

Pubblicato il: 05/02/2019


Le proprietà dei cardi

I cardi, tipicamente invernali e appartenenti alla stessa famiglia dei carciofi, si contraddistinguono per il sapore amarognolo e per le loro virtù depurative e detossinanti. Protettivi e rigeneranti, soprattutto per il buon funzionamento del fegato,  hanno molte caratteristiche nutrizionali interessanti e sono alla base di gustose ricette. Scopriamo insieme tutte le proprietà dei cardi!

Cardi: 5 benefici per la salute

1 – Un supporto per il fegato

Grazie al contenuto di silibina, i cardi vantano proprietà depurative che stimolano il fegato a eliminare le tossine presenti nell’organismo. La silimarina, naturalmente presente all’interno di questi ortaggi, viene impiegata in caso di intossicazioni causate da alcool, epatite, droghe o  funghi velenosiin particolare l’Amanita Phalloides.

2 – Antibatterici e antinfiammatori

I cardi contengono sostanze antiossidanti, sali minerali e vitamine, utili alla salute di tutto l’organismo. Aumentano le difese immunitarie e vantano qualità antibatteriche utili al buon funzionamento dei reni e delle vie urinarie. Sono preziosi alleati anche in caso di asma, psoriasi, inappetenza ed emorroidi.

3 – Antiossidanti

Consumare i cardi permette di controllare l’attività dei radicali liberi, limitando il processo di invecchiamento, a tutto vantaggio delle funzioni cognitive e dell’attività del cervello. Se assunti sotto forma di tisana contrastano l’insorgere del mal di testa da sindrome premestruale.

4 – Utili in caso di diabete e colesterolo alto

Svolgono una funzione regolante sui livelli di zucchero nel sangue che contribuisce a tenere sotto controllo il diabete e la glicemia. Inoltre, sono benefici per la salute del cuore, riducono i livelli di colesterolo LDL e i trigliceridi.

5 – Stimolano la produzione di latte materno

Grazie alle proprietà galattogene, i cardi vengono spesso prescritti alle neo mamme in quanto stimolano la produzione di latte materno.

Leggi anche Ortaggio del mese: il radicchio. 

 

Questo sito prevede l'utilizzo dei cookie. Continuando a navigare si accetta il loro utilizzo. OK Maggiori Informazioni