Le 5 regole per vivere bene

ALIMENTAZIONE BENESSERE GENITORI E FIGLI SALUTE

Pubblicato il: 08/02/2019


Le regole per vivere in salute e felici

Non c’è una ricetta standard per la felicità, ognuno la costruisce vivendo giorno per giorno. Esistono però dei suggerimenti che aiutano a trovare più facilmente la strada verso un benessere più alto, che indicano la direzione verso una vita migliore e qualità. Ecco allora le 5 regole per vivere bene consigliate dall’Oms, l’Organizzazione Mondiale della Sanità.

1 – Variare i cibi

Portare in tavola sempre gli stessi cibi non è un’abitudine salutare. Il nostro corpo ha bisogno di nutrienti diversi che non possiamo trovare in un solo alimento. L’Oms consiglia di alternare gli alimenti base (come grano, mais, riso e patate) e di associarli a legumi, pesce e un consumo moderato di carne. In tavola non possono mancare la frutta e le verdure fresche. È bene preferire i cibi integrali ed evitare snack ricchi di zuccheri, grassi o sale. Leggi anche I 10 cibi antitumorali. 

2 – Ridurre il sale

Mediamente, nel mondo, si consuma il doppio del sale raccomandato, aumentando così il rischio di malattie cardiovascolari. Per questo l’Oms consiglia di limitane l’uso a 5 grammi al giorno, l’equivalente di un cucchiaino da tè e di preferire i cibi iposodici.

3 – Limitare i grassi

Esagerare con i grassi aumenta il rischio di obesità, malattie cardiache e ictus. I grassi trans industriali, in particolare sono i più pericolosi per la salute e possono aumentare il rischio di infarto di circa il 30 per cento. Per questo l’Oms consiglia di sostituire burro, strutto e lardo con oli più sani come quello di soia, colza, mais o girasole. E di scegliere la carne bianca o il pesce rispetto a quella rossa, più ricca di grassi.

4 – Attenzione anche agli zuccheri

Anche lo zucchero, come il sale, va assunto con parsimonia. Attenzione agli zuccheri nascosti in cibi e bevande lavorati: una lattina di cola può contenerne fino a 10 cucchiaini!

5 – Limitare il consumo di alcol

L’Oms avverte che non esiste un livello sicuro di consumo di alcol e per molte persone anche pochi alcolici possono essere associati a rischi per la salute. L’assunzione va evitata se: si è incinta o in allattamento, si guida, si utilizzano macchinari o si esercitano altre attività che comportano rischi, si hanno problemi di salute che possono essere peggiorati dall’alcol, si assumono medicinali che interagiscono direttamente con l’alcol, si hanno difficoltà a controllare il bere.

 

 

Questo sito prevede l'utilizzo dei cookie. Continuando a navigare si accetta il loro utilizzo. OK Maggiori Informazioni