Correre con il freddo: 7 consigli utili

BENESSERE

Pubblicato il: 13/02/2019


correre in inverno senza ammalarsi

I trucchi per correre anche in inverno

Correre con il freddo, durante la stagione invernale, può intimorire chi non l’ha mai provato: ecco allora una serie di consigli e trucchi per non smettere di allenarsi!

Running invernale: 7 cose da sapere

Il riscaldamento

Quando fa freddo, è molto utile riscaldarsi prima della partenza, in un ambiente temperato. Esegui qualche esercizio di mobilizzazione generale, un po’ di corsetta sul posto e di stretching. Leggi anche Sport outdoor in inverno: i consigli.

Le scarpe

Sul terreno innevato, bagnato o ghiacciato, utilizza le scarpe da corsa con battistrada accentuato: ottime a questo scopo quelle da Trial.

Metti da parte le ripetute

Quando è freddo è sconsigliabile eseguire allenamenti con accelerazioni e rallentamenti. Il Fartlek o le prove ripetute, per intenderci, sono da evitare proprio perché durante la corsa ad andatura più lenta il sudore può ristagnare a contatto con il corpo, creando condizioni ideali affinché avvengano malattie da raffreddamento. Rinvia l’esecuzione di questo tipo di allenamenti a quando la temperatura sarà meno rigida. Leggi anche Cinque discipline per allenare mente e corpo. 

Per chi corre in gruppo

Se sei solito correre in compagnia, alternatevi in testa: chi è dietro è più protetto dall’aria fredda. Se c’è molto vento, anche in primavera, tieni le ginocchia basse durante la corsa per non sprecare inutilmente energia.

L’abbigliamento da gara

Se corri veloce, soprattutto in gara, può bastare un vestiario più leggero. Durante la competizione, puoi indossare una maglia termica a mezze maniche con sopra una a maniche lunghe, un paio di bermuda e i calzini sopra il polpaccio. Utilizza la canottiera sociale come ultimo indumento, a puro scopo decorativo.

Scegli le ore più calde

Come abbiamo visto, correre con il freddo è possibile. Tuttavia, ti consigliamo di scegliere le ore più calde della giornata, quelle a cavallo dell’ora di pranzo. E, se il tempo è veramente inclemente, puoi sempre saltare l’allenamento: un giorno o due senza running non comprometteranno le prestazioni future. Leggi anche Correre con la musica riduce la fatica. 

 

 

Questo sito prevede l'utilizzo dei cookie. Continuando a navigare si accetta il loro utilizzo. OK Maggiori Informazioni