La dieta anti stanchezza

ALIMENTAZIONE BENESSERE

Pubblicato il: 10/04/2019


cibi contro la stanchezza primaverile

Cosa mangiare per avere più energie durante la giornata

Una corretta alimentazione è alla base di una vita sana e in salute. In particolare durante il cambio di stagione, quando può manifestarsi una certa tendenza ad affaticarsi, alla sonnolenza e alla scarsa concentrazione, tutti fenomeni tipici del mal di primavera. Allora ecco qualche consiglio per una dieta anti stanchezza, utile a ritrovare le energie e lasciare alle spalle l’inverno!

Niente zucchero

In questo momento dell’anno il metabolismo ha bisogno di nutrienti che lo riforniscano di pronta energia per adeguarsi alla bella stagione e non ha più bisogno di immagazzinare riserve energetiche come in inverno. La prima regola è limitare l’apporto di zuccheri, quelli che troviamo nei carboidrati semplici, in uno snack o in un dolce e che provocano un’immediata sensazione di euforia, ma effimera e transitoria. Al loro posto, preferisci frutta e verdure fresche, cereali integrali, legumi, noci e semi per fare il pieno di vitamine, minerali e antiossidanti fondamentali per contrastare i radicali liberi.

Sì ai cibi decongestionanti

Per aiutare il fegato a lavorare meglio e sentirti più tonico e carico di energie, metti da parte carni grasse, salumi, fritture e alimenti ipercalorici che appesantiscono il sistema digestivo e aumentano la sensazione di stanchezza. Via libera, invece, alla quinoa, alle germe di grano, alle prugne secche e ai carciofi, che hanno un potere benefico sul metabolismo lipidico-epatico, sul cuore, sui reni e sull’intestino.

Limita l’alcol e le bevande zuccherate

Per aiutare il cervello, l’organo più importante del nostro corpo, a smistare, organizzare e immagazzinare meglio le informazioni, limita l’alcol e le bevande zuccherate perché innalzano bruscamente la glicemia. L’alcol, inoltre, è correlato al rischio di ictus, all’aumento di colesterolo e trigliceridi e incide sul buon funzionamento dell’attività cerebrale.

Via libera alla frutta

Tra gli alimenti utili per combattere la stanchezza sia fisica sia psichica che non possono mancare in una dieta anti stanchezza, vanno benissimo gli agrumi, ma anche i frutti tropicali come ananas, mango e papaia.

Aiutati con la vitamina B1

La B1 è la vitamina anti stanchezza per eccellenza, fondamentale per la salute delle cellule nervose e per presiedere alla trasformazione di carboidrati in amminoacidi. Porta in tavola semi, legumi, cereali integrali, prosciutto crudo, noci di macadamia, lenticchie, semi di papavero, crusca, soia e pistacchi. Per un aiuto in più, prova anche il lievito di birra e la pappa reale.

 

 

 

Questo sito prevede l'utilizzo dei cookie. Continuando a navigare si accetta il loro utilizzo. OK Maggiori Informazioni